Scivolare.it

Norvegia: Scialpinismo alle isole Lofoten

Pubblicato il: Non Disponibile Commenti non abilitati

Torskmannen 740 m - 755 m
Orientamento prevalente sud-est. Bel vallone che offre diversi itinerari, tutti dallo stesso punto di partenza. Da Svolvaer seguire la E10 in direzione Fiskebol. Costeggiare l’Austnesfjord e, poco prima del villaggio di Vestpollen, prendere a sinistra la strada per Laukvik. Dal bivio dopo circa 1,5 km parcheggiare nei pressi di una centrale elettrica. Da qui salire per un rado bosco di betulle in direzione nord-ovest e puntare all’evidente sella tra le due cime. La cima ovest è la più alta, gli ultimi 100 metri si percorrono su cresta (ramponi utili in caso di neve gelata). Discesa per l’itinerario di salita. Valutazione: MS (MSA per la vetta del Torskammen ovest).

Breidtinden 672 m
Gita con orientamento est che si può concatenare con quella dei Torskmannen, a partire dal laghetto sottostante a quota 350 m. Valutazione: BS. Pilan 740 m – 825 m Questa cima si può fare per un itinerario molto diretto, all’anticima est (740 m), oppure per un itinerario più lungo alla vetta principale 825 m. Da Svolvaer seguire la E10 per Fiskebol lungo l’ Austensfjord, fino a Laupstad in fondo al fiordo. Prima del paese, prendere una stradina a sinistra e parcheggiare. Con un arco di cerchio da nord ad ovest salire al laghetto a quota 180 m (quotato erroneamente 289 m sulla carta). Da qui, per l’itinerario diretto, salire verso nord-est all’ampia sella a quota 360 m. Quindi per gli ampi pendii orientati ad est salire all’anticima est del Pilan 740 m (a piedi gli ultimi 50 m). Per l’itinerario classico alla cima principale, costeggiare il laghetto e continuare in direzione ovest, poi da quota 400 m circa deviare verso nord e puntare alla vetta, raggiungibile a piedi per neve e rocce. Valutazione: MSA.

Kverkan 810 m
Questa bella cima nevosa si trova poco a sud del Pilan e si raggiunge per lo stesso itinerario iniziale, salendo per ampi pendii con orientamento est, sci ai piedi fino alla vetta. Valutazione: MS.

Sautinden 596 m
Questa vetta si può salire facilmente, in concatenamento con il Pilan est, a partire dalla sella 360 m, per il breve versante ovest. Discesa per l’itinerario di salita (BS) oppure per il ripido versante sud, direttamente sul paesino di Laupstad (OS, 40-45°, da evitare in caso di neve gelata).

Kvittinden 823 m
Itinerario molto diretto e frequentato, che parte dal fiordo Austnesfjord, circa 1,5 km prima del paese di Laupstad. Dalla strada salire subito gli ampi pendii orientati ad est fino alla vetta che si raggiunge a piedi per gli ultimi 10 metri. Discesa per l’itinerario di salita. Valutazione: MS.

Altri itinerari nell’ Austnesfjord

Stauren 762 m – 778 m
La prima parte del percorso è in comune con il Pilan est, fino alla sella a quota 360 m. Da qui si risalgono i pendii orientati a sud-est fino ad un evidente colle tra le due vette dello Stauren La cima sud 778 m presenta una splendida cresta nevosa inclinata a circa 40°. La cima nord 762 m offre una breve arrampicata di misto neve e rocce. Valutazione: BSA. Nota: la sella a 360 m si può raggiungere anche da nord, a partire dal fiordo Morfjorden.

Rundfjellet 803 m
Lungo ma remunerativo itinerario che parte dalla strada E10 sull’Austnesfjord, in corrispondenza del ponticello sul Vaterfjordpollen (area di sosta nei pressi). Inizialmente seguire il lato nord del Vaterfjordpollen, poi guadagnare a destra una valletta ed un ampio dosso che si scavalca con direzione prevalente ovest, per risalire i pendii fino alla cresta sud del Rundfjellet.

Geitgalen 1085 m
Da Laupstad in fondo all’ Austnesfjord, prendere a destra la stradina che porta a Liland. Dopo meno di 1 km dal bivio, lasciare l’auto al parcheggio di un minimarket. Salire il ripido vallone di Skinelva, orientato ad ovest, al centro lungo un canale o attraverso le rocce a destra, per raggiungere una zona di minore pendenza a quota 600 m circa. Da qui deviare verso destra e puntare, sempre su pendenze sostenute, al colle a destra della vetta. Questa si raggiunge con breve arrampicata, spesso su ghiaccio, che può richiedere l’utilizzo di ramponi e piccozza. Discesa per la via di salita, oppure traversata sul versante sud, scendendo il colle (canale con i primi metri a 40°). In fondo al canale, a partire dai 300 m, deviare verso destra per raggiungere la strada di Liland.

Higravtindan 1146 m
E’ la massima elevazione delle isole Lofoten, ed un itinerario di grande impegno e soddisfazione, da realizzare solo in condizioni ideale di neve a causa dei ripidi pendii nella parte alta (oltre 40°). La prima parte dell’itinerario, fino a quota 600 m è identica a quella del Geitgalen. Da questo punto occorre salire direttamente alla sella a destra della vetta, che si raggiunge a piedi con ramponi e piccozza.

Trolltindan ovest 996 m
Da Laupstad in fondo all’ Austnesfjord, prendere a destra la stradina che porta a Liland. Da qui seguire la linea della costa del fiordo Austpollen, superare la base del canale sud del Geitgalen e portarsi sul canale successivo, da risalire direttamente fino a quota 400 m circa. Quindi deviare a destra e portarsi su pendii più dolci fino ad arrivare alla cresta alla testata della valle. Puntare poi per pendii sempre più ripidi alla selletta a destra della vetta, raggiungibile con arrampicata di difficoltà variabile secondo le condizioni (ramponi e piccozza).

Langstrandtindan 934 m
Da Laupstad in fondo all’ Austnesfjord, prendere a destra la stradina che porta a Liland. Da qui seguire la linea della costa del fiordo Austpollen, superare la base del canale sud del Geitgalen e del Trolltindan, quindi risalire verso sud i pendii che con percorso obliquo portano ad un pianoro a quota 600 m. Sempre con direzione sud, salire direttamente al punto più alto della cresta sommitale del vallone. Possono essere utili i ramponi per superare eventuali tratti ghiacciati. Itinerari effettuati da Svolvaer / Kabelvag

Blatinden 621 m
Breve itinerario fattibile da Svolvaer quando c’è una breve finestra di tempo favorevole, data la vicinanza alla città. Dal centro prendere la strada che porta alla skilift. Lasciare l’auto al primo parcheggio e, calzati gli sci, seguire una strada forestale che porta al lago Gronnasvatnet a quota 110 m. Da qui in direzione nord-est imboccare l’evidente vallone, poi da quota 400 m circa deviare a destra per raggiungere la cima. Valutazione: BS.

Altri itinerari da Svolvaer

Blatinden 621 m da est
Facile gita con partenza dalla strada E10, in località Bora (circa 4 km da Svolvaer verso Fiskebol). Seguire la costa per circa 1,5 km, poi prendere a sinistra (est) il vallone che sale ad un valico (quota 500m) e quindi in vetta per la spalla nord.

Varden 700 m – Stortinden 731 m – Smatindan 662 m
Queste belle cime sono ben visibili già da Svolvaer ed offrono pendii ideali per lo sci, con orientamento prevalente est. La partenza è dalla località Solbakken, che si raggiunge prendendo una stradina laterale a destra, circa 1,5 km dopo Kabelvag in direzione di ?. Parcheggiare nei pressi di un campeggio. Calzati gli sci, proseguire in piano in direzione nord per 1,5 km seguendo una pista di fondo. Raggiunto il lago Stor-Kongsvatnet, seguirne la costa est per circa 500 metri, poi salire a sinistra (est) il vallone Kolbeindalen. A quota 400 m circa puntare direttamente alla vetta di interesse (tutte le cime si raggiungono sci ai piedi). Discesa senza percorso obbligato su ampi pendii fino al lago.

Lyngaverfjellet nord 676 m
Da Kabelvag seguire la E10 in direzione di ?; a circa 2,5 km dal bivio per Henningsvaer, parcheggiare l’auto a fianco della strada. Salire il vallone Merradalen in direzione est, inizialmente ripido e poi più dolce, fino ad arrivare ad un colle a quota 600 m circa. Da qui in vetta per la cresta sud.

http://www.avalcotravel.com/