Scivolare.it

Scialpinismo in Bosnia - Introduzione

Pubblicato il: Non Disponibile Commenti non abilitati

Fare scialpinismo in Bosnia ed Erzegovina ci porta in un ambiente alpino unico, caratterizzato da montagne non troppo alte, l'altitudine massima raggiunge i 2370 metri, ma estremamente selvagge e intatte durante gran parte dell'inverno. Le zone pi¨ interessanti sono quelle nella zona compresa tra Sarajevo e Mostar: Visocica, Prenj, (l'Himalaya bosniaco) e Cvrsnica sono 3 destinazioni di notevole interesse. In particolare il Prenj, massiccio montuoso che si estende per alcune decine di chilometri con una ventina di vette al di sopra dei 2000, si presta ad escusioni scialpinistiche di pi¨ giorni.

Le montagne sono caratterizzate da una scarsissima antropizzazione e frequentazione: i pochi isolati villaggi del fondovalle sono abitati da pastori che raramente si avventurano sulle montagne durante l'inverno. Per questo motivo si raccomanda vivamente di contattare delle guide locali. La confluenza del clima continentale con quello mediterraneo fanno sý che le precipitazioni nevose siano decisamente abbondanti e copiose. La stagione scialpinistica dura quindi senza grossi problemi fino alla fine di aprile, quando nella vicina Dalmazia giÓ si fanno i primi bagni. Gli itinerari proposti si sviluppano nella zona a Sud di Sarajevo, sulle montagne Visocica, Prenj e Vran.