Scivolare.it - Stenar

Scivolare.it

Itinerari - Stenar

Introduzione

Non sono molte le cime delle Alpi Giulie che si possono scendere interamente con gli sci al piedi, lo Stenar Ŕ una felice eccezione; se consideriamo poi la bellezza dei pendii e il grandioso ambiente che lo circonda sono tutti gli ingrendienti per una splendida avventura. Classica gita primaverile da effettuarsi con neve trasformatae perfettamente assestata. Per chi volesse compiere una traversata, esiste la possibilitÓ di salire da nord alla Stenarska vratica (seguendo parte della salita al Kritz, da cui si prosegue lungo l'itinerario giÓ descritto)

Accesso

Da Tarvisio attraverso il valico italo sloveno di Fusine a Kranjska Gora e quindi a Mojstrana, dove si svolta a destra per la Val Vrata, che si percorre per 11 Km fino all'Aljazev Dom. Generalmente questa strada Ŕ percorribile interamente a partire dall'inizio di aprile. Mojstrana Ŕ raggiungibile anche da Lubiana passando per Kranj.

Salita

Dall'Aljazev Dom , sci in spalla, si segue la mulattiera che porta lla testata della valle fino ad incontrare sulla destra il sentiero estivo che porta allo Stenar; lo si segue, e dopo 30 minuti circa di salita nel bosco si arriva alla base del vallone della Sovotna. Si prosegue al centro del vallone, poi si supera nella parte altra uno stretto e ripido canale e quindi si traversa verso sinistra per raggiungere un'ulteriorecanalino che conduce a un'ampia conca. Si sale ora in direzione sud fino a pochi metri sotto la Stenarska vratca 2295 m e quindi, con una diagonale verso destra sotto le pareti, si raggiunge un'evidente spalla e per questa, con pendenza sempre elevata, si arriva in cima.

Discesa

Per l'itinerario di salita fino al termine della Sovatna e quindi, per evitare il rientro lungo il sentiero nel bosco, si pu˛ compiere un lungo traverso verso destra in leggera salita, passando per il bivacco Pod Luknjo fino a raggiungere l'ampio vallone che scende dalla Luknja. Da qui con divertente sciata costeggiando la grandiosa parete del Tricorno si rientra sul fondo dell'alta Val Vrata e quindi per sentiero brevemente all'Aljazev Dom.

Attrezzatura

ramponi

Foto