Scivolare.it - Gross Venediger

Scivolare.it

Itinerari - Gross Venediger

Introduzione

Il Grossvenediger (3674 m) Ŕ una delle montagne pi¨ frequentate delle Alpi Orientali anche nel periodo primaverile. L'ambiente che lo circonda Ŕ caratterizzato da ampie distese glaciali molto regolari e dalla pendenza mai elevata. La cima Ŕ raggiungibile da pi¨ versanti lungo 3 diversi itinerari, tutti molto remunerativi ed interessanti, ma quello da est Ŕ l'unico che pu˛ essere ragionevolmente portato a termine anche in giornata, sebbene da scialpinisti ben allenati.

Accesso

Raggiunto il confine del Passo Monte Croce Carnico proseguire in direzione Felber Tauern, successivamente svoltare a sinistra per raggiungere il parcheggio presso la Matreier Tauern Haus (Tel: 04875/8811) Da qui si percorre a piedi (ma si pu˛ usufruire anche del locale servizio di taxi) la strada che segue il fondovalle e che porta alla Venediger Haus (circa 4.5 Km)

Salita

1░ GIORNO
Dalla Venediger Haus si arriva in breve alla partenza della teleferica della Neue Prager Hutte, si attraversa il torrente portandosi alla sinistra orografica del torrente e si inizia a salire lungo il sentiero estivo che conduce prima alla Alte Prager Hutte 2489 m e poi alla Neue Prager Hutte 2796 (rifugio generalmente aperto in primavera e comunque dotato di locale invernale.)

2░ GIORNO
Dal rifugio, si prosegue costeggiando un evidente cresta rocciosa sulla destra (perdendo un po' di dislivello) e ci si porta sul Schlatenkees; da qui si prosegue su pendii molto ampi mirando alla Venedigerscharte 3413 m, raggiunta la sella si continua verso ovest fino alla base della calotta sommitale e per un ultimo pendio si arriva velocemente in vetta. Effettuando la gita in giornata conviene mantenersi bassi sotto l'Alte Prager Hutte per portarsi sul Schlatenkees e per questo, rimanendo sul lato destro si sale fino a quota 3000 circa dove si incontra l'itinerario proveniente dalla Neue Prager Hutte.

Discesa

Per lo stesso itinerario di salita fino a quota 3000 circa. Quindi invece di ritornare al rifugio conviene scendere a nord lungo ripidi pendii verso il Viltragenkees; giunti al centro del vallone di continua per esso , ora con pendenza moderata, fino a ritornare alla partenza della teleferica.

Attrezzatura

Nessuna informazione