Scivolare.it

Alpi Lepontine - SETTIMANA AL RIFUGIO CLAUDIO E BRUNO

Inserita il: 07/04/2012 Nessun commento
Immagine dimostrativa che non riguarda l'itinerario

Superata Milano, si imbocca la E62, che si abbandona al bivio per il passo del Sempione, per proseguire a nord percorrendo tutta l'Ossola fino a Riale (1740 m) dove la strada termina, poco sopra la cascata del Toce, oramai visibile solo poco giorni all'anno, a causa delle imponenti opere idroelettriche realizzate all'inizio del secolo scorso. Ci si trova nella parte pi¨ settentrionale della Val Formazza, a pochi chilometri dal confine con la Svizzera, luoghi in cui le abitazioni evidenziano l'influenza della cultura Walser. Qui gli insediamenti turistici sono molto contenuti, i principali frequentatori di questi luoghi sono sicuramente gli scialpinisti. Dal parcheggio, sci ai piedi, si sale in poco meno di 4 ore al rifugio Carlo e Bruno a quota 2700 m con 90 posti. Il rifugio Ŕ stato costruito dall'Operazione Mato Grosso e viene gestito da volontari. I proventi possono essere cosý utilizzati per iniziative umanitarie in America Latina. Nel tempo libero ho potuto girare questi splendidi luoghi con gli sci. Le possibilitÓ sono moltissime e prevedono quasi sempre lo sconfinamento in Svizzera, la quota delle cime Ŕ attorno ai 3200-3400 m e pertanto Ŕ possibile effettuare traversate concatenando piu' cime. Quest'anno discreto innevamento, con crepacci ben coperti, difficoltÓ sempre molto contenute (MS-BSA). Il rifugio apre per la stagione scialpinisitica a metÓ marzo e chiude a fine a Aprile.


Foto

Commenti a questo itinerario:

Lascia un commento