Scivolare.it

Al via la maratona di sci alpinismo

Pubblicato il: 04/03/2009 Nessun commento

Venerdì sera i migliori scialpinisti al mondo e semplici amatori si sfideranno in occasione della 15esima edizione della Sellaronda Skimarathon, gara a coppie riservata agli amanti delle pelle di foca, quest'anno promossa nel calendario di Coppa del Mondo.

Il via alle ore 18.00 da Arabba (seguendo l'annuale rotazione tra i quattro paesi interessati dall'evento), dove gli atleti vi faranno ritorno dopo una cavalcata in notturna di 42 chilometri e quasi 3mila metri di dislivello attraverso i passi Pordoi, Sella, Gardena e Campolongo, il tutto alla luce delle sole pile frontali. I più veloci completeranno l'anello dei quattro passi e delle altrettante vallate ladine di Livinallongo, Fassa, Gardena ed Alta Badia in poco più di tre ore (3h e 15' il record registrato lo scorso anno dalla coppia formata dal bormino Guido Giacomelli e dall'altoatesino Hansjorg Lunger), mentre i più lenti rientreranno ad Arabba dopo oltre sei ore di fatica, ammesso che riusciranno a superare nei tempi massimi imposti i cancelli intermedi distribuiti lungo il percorso. Tra le 350 coppie al via, un'ottantina gli atleti stranieri, provenienti in gran parte da Paesi europei e dagli Stati Uniti.

Il fascino di questa gara, ormai una classica mondiale dello scialpinismo, è dimostrato dalla velocità con cui sono stati venduti – via web e a cento euro a coppia - i 700 posti disponibili: sono bastati infatti sei minuti a colpi di mouse per il tutto esaurito, un vero successo che ha annullato la corsa dello scorso anno con i pettorali andati esauriti in 17 minuti dall'apertura ufficiale delle iscrizioni. Un fenomeno che non è sfuggito alla federazione internazionale, che ha fatto uno strappo alla regola promuovendo a Coppa del Mondo la gara altoatesina, abbandonando occasionalmente i principi di uno sport che vuole gare svolte di giorno con passaggi prettamente alpinistici, caratteristiche che invece non si trovano nella Sellaronda, competizione che si svolge su comuni piste da sci alpino, battute ogni giorno da migliaia di sciatori.

"E' proprio l'accessibilità a tutti gli appassionati il segreto del successo della Sellaronda – spiega Diego Perathoner, presidente del Comitato organizzatore -. Si tratta di una gara impegnativa che richiede molto allenamento specifico, ma è alla portata anche di chi non è alpinista. La promozione nel calendario di Coppa del Mondo aggiunge quest'anno un motivo di successo in più con gli amatori che potranno confrontarsi con gli scialpinisti più forti al mondo. Le abbondanti nevicate di quest'anno permetteranno il passaggio senza problemi anche nei punti più critici del percorso, come l'attraversamento dei paesi di Corvara, Canazei e Selva, località dove sono previste le postazioni di cambio pelli e dove il pubblico può ammirare lo sforzo degli atleti impegnati in gara, rendendosi conto di quanto sia affascinante questa disciplina". I passaggi della testa della corsa sono previsti sul Passo Pordoi alle ore 18.40, Canazei (18.50), Passo Sella (19.30), Selva Gardena (19.40), Dantercepies (20.20), Corvara (20.30) e Bec de Roces (21.15). L'arrivo dei primi ad Arabba è atteso attorno alle 21.15.

Autore: Il Sole 24 ore
Tratto da:

Commenti:

Lascia un commento