Scivolare.it

Ski-alp finito a guardia e ladri

Pubblicato il: 12/02/2009 Nessun commento

Sfiorata la rissa con i carabinieri a Recoaro 1000

E siamo così giunti all'epilogo finale ! Sarebbe una lunga storia quella da raccontare, fatta di accordi per un quieto convivere tra scialpinisti e gestori degli impianti di risalita a Recoaro 1000. Ci si era accordati per lo sci in notturna il martedì sera sino alle 21.30 e ieri sera, notte di luna piena, era martedì ! In sostanza ci è stato teso un agguato, i gestori hanno chiamato i carabinieri e nella rete siamo finiti in molti. Momenti concitati, animi accesi, sono volate parole grosse. La settimana scorsa era apparso un cartello presso la biglietteria che recitava : "causa gli scialpinisti non abbiamo potuto preparare le piste " ( da notare che la pista è unica, mica siamo a Plan de Corones ) dimenticando però che a monte degli impianti gli stessi gestori hanno accordato al rifugista di tenere aperto la sera, e dal momento che la seggiovia è chiusa mi chiedo come pensano che la gente scenda a valle !! Ho appurato imbarazzo anche tra le forze dell'ordine, pensando ai problemi di pubblica sicurezza in città, correre dietro agli scialpinisti è apparso davvero ridicolo. E ora ? Ora il gioco si fa divertente, le sere in una settimana sono 7 ....iniziate a correrci dietro!

Autore: FondoSkiAlp
Tratto da: http://www.fondoskialp.it

Commenti:

  1. Omarut dice:

    ...Siamo arrivati a livelli patetici gente!! Rendiamoci conto che SCI ALPINISMO non vuol dire risalire le piste da discesa, altrimenti si chiamerebbe SCI PASSEGGIATA! Da tempo io ho disertato le piste e nelle notti di luna piena riesco a trovare decine di itinerari più belli e sicuri delle piste da sci! Senza rischiare multe e soprattutto senza dare soldi (come oramai capita qua in Carnia) a quelli delle organizzazioni per "Fantomatiche" assicurazioni che si rendono necessarie... Ma necessarie cosa??! Viva la montagna, Libera e fruibile da chi e quando vuole!

Lascia un commento