Scivolare.it

Lombardia: agli imprudenti le spese di soccorso in montagna

Pubblicato il: 11/03/2015 Nessun commento

Approvata la norma sulla compartecipazione ai costi sanitari: chi richiede l’intervento pagherà fino al 50 per cento, per i residenti è previsto uno sconto del 30 per cento

La compartecipazione alle spese per gli interventi di soccorso alpino, in particolare l’elisoccorso in zone di montagna in casi di imprudenza o se l’escursionista non necessiti di cure e accertamenti diagnostici è legge in Lombardia. Martedì, il consiglio regionale ha approvato la nuova normativa sostenuta dal centrodestra. Le opposizioni di centro-sinistra e il Movimento 5 Stelle hanno votato contro.

Il provvedimento stabilisce anche che sarà compito della sala operativa regionale di Areu 118 classificare gli interventi di soccorso, in coordinamento con l’équipe di soccorso sanitario. Le tariffe della compartecipazione sanitaria saranno stabilite dalla giunta entro 120 giorni dall’entrata in vigore della legge. In ogni caso, spiegano dal Pirellone, il richiedente non potrà pagare più del 50 per cento del costo effettivo del servizio, mentre per i residenti in Lombardia è prevista una riduzione del 30 per cento sul costo a carico.

Autore: Scivolare
Tratto da: Corriere

Commenti:

Lascia un commento