InfoSci

NOCKBERGE - KOENIGSTUHL, 2336 M

Della zona di Innerkrems, gli scialpinisti italiani conoscono soprattutto le gite che sfruttano la Nockalmstrasse (Pernanunock, Peitlernock). Pochi sanno che proseguendo dal paese oltre la zona delle piste e scavalcato il vicino passo, si apre una deliziosa vallata piena di cupolotti interamente sciabili sui 500-700 m di dislivello, gite quindi facili e piuttosto brevi, che si possono però concatenare a piacere. L\'innevamento è abbastanza abbondante, anche se le cime sono state spazzate dal vento e in alto quindi si trova poca neve compattata e indurita; man mano che si scende, invece, ottima polvere. Per la gita di oggi, rubata agli impegni di lavoro, mi sono dovuto limitare al solo Koenigstuhl: cima più alta del gruppo, relativamente imponente e all\'apparenza arcigna, ma in realtà facile e senza pericoli di sorta. Il punto di partenza è il grande rifugio-locanda subito sotto il passo; si segue una lunga valletta pianeggiante per oltre 45 minuti prima di iniziare a salire per dolci pendii alla sella ai piedi della cima (Koenigstuhlscharte), e da questa cambiando versante in breve alla vetta, da cui si gode un fantastico panorama esteso dai Tauri alle Giulie. Sciata abbastanza divertente fino alla testata della valle, poi racchettando un po\' si ritorna in breve al punto di partenza. Ci si potrebbe risparmiare parte del lungo pianoro, salendo dirimpetto alla Hinteralmscharte e da qui lungo la dorsale al Rosaninhoehe, 2275 m, da cui si può scendere per bei pendii aperti e bosco rado. Per i riferimenti cartografici si consiglia www.kompass.de